Regolamento micronido

L’iscrizione al micronido comporta l’accettazione integrale del nostro regolamento:

Il nido è pensato come spazio prevalentemente ludico-ricreativo con attività laboratoriali varie al fine di attivare al massimo lo sviluppo della creatività, il potenziamento cognitivo, la psico-motricità e la socializzazione tra i bambini.

Il nido è aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:00.

Nota bene: Eventuali ritardi all’uscita concordati o non con il personale saranno conteggiati in ogni caso come surplus con la tariffa oraria base di 5 euro/h.

Per far partecipare i bimbi a tutte le attività previste del nido e quindi per dare un servizio di massima qualità ai bimbi e ai genitori, l’orario di entrata giornaliera non può avvenire oltre le 10:00. Si prega i genitori di rispettare gli orari e non insistere. I bambini che arriveranno dopo le dieci non potranno partecipare alle attività del nido e quindi verranno considerati come utenti del baby parking, con un livello di attività e servizio diverso dal nido e con la tariffa oraria di 4euro/h conteggiati a parte dalla tariffa del nido.

L’anno pedagogico del nido va dal 1 Settembre al 30 Giugno. Le attività saranno sospese nei seguenti giorni festivi (in fase di aggiornamento):

 

 

 

1 Corresponsabilità. Le famiglie giocano un ruolo di primaria importanza nel contenimento del rischio. Si invitano pertanto all’automonitoraggio continuo delle condizioni di salute dei bambini e anche dei genitori e di tutti coloro i quali si relazionano con loro.

La precondizione per la presenza nei servizi educativi di bambini o genitori è:

Pertanto si rimanda alla responsabilità individuale rispetto allo stato di salute propria e dei propri figli.

I genitori o chi ha tutela legale si impegna a comunicare tempestivamente la sintomatologia sospetta Covid-19 del bambino o dei familiari conviventi, nonché, qualora fosse possibile, di essere venuti a conoscenza di casi di positività sierologica o tampone di persone con cui hanno avuto contatti negli ultimi 14 giorni.

Resta inteso che, come da linee guida nazionali, in caso di sintomatologia sospetta Covid-19 (anche tosse o raffreddore) sia del minore che di un componente del nucleo familiare convivente il bambino non potrà essere ammesso. Qualora si assenti per più di 3 giorni, senza preavviso, dovrà munirsi di certificato medico dichiarante l’assenza di malattie infettive o diffusive e l’idoneità al reinserimento nella comunità educativa.

2 Stabilità dei gruppi. Nelle linee guida nazionali si consiglia la stabilità dei gruppi e nei limiti del possibile proveremo a formare e tenere gruppi di bambini separati tra loro per non gravare sulla sicurezza di tutti nel caso di un possibile contagio positivo. Anche i giocattoli saranno a disposizione di un singolo gruppo di bambini, a meno di disinfettarli prima di utilizzarli con altri bambini. Non sono ammessi giocattoli da casa.

3 Accoglienza e ricongiungimento. E’ ammesso solo un genitore/accompagnatore per le fasi di arrivo/partenza del bambino nella struttura munito di mascherina correttamente indossata. All’arrivo sarà rilevata la temperatura del bambino attraverso l’utilizzo del termoscanner, così come previsto dalle linee guida regionali, e se supera 37.5° C non potrà essere ammesso per i 3 giorni successivi. Alla riammissione il genitore dovrà esibire il certificato medico dichiarante l’assenza di malattie infettive o diffusive e l’idoneità al reinserimento nella comunità educativa. All’arrivo e all’uscita il bambino verrà accompagnato in bagno per lavarsi le mani o mediante l’utilizzo di sostanze disinfettanti idroalcoliche.

4 Merenda. E’ consentito portare la merenda/bottiglietta acqua da casa purchè la stessa sia identificabile con il singolo bambino (scrivere il nome del bambino con pennarelli indelebili). Il pasto verrà consumato nella stessa area in cui il gruppo del bambino è assegnato.

5 Areazione dei locali e disinfezione giornaliera. La struttura presenta porte e finestre in tutte le stanze di misura tali da avere un’ottima areazione ogni volta si renda necessaria. Ciò nonostante sono presenti 2 aspiratori/soffiatori che ricambiano l’aria (a finestre chiuse). I filtri dei condizionatori d’aria verranno stabilmente manutenuti. Ogni giorno, a chiusura, l’ambiente verrà sanificato mediante strumentazione apposita a ozono.

6 Operatori. Tutti gli operatori saranno muniti di mascherina chirurgica e visiera. L’operatore addetto al cambio pannolini sarà munito di mascherina di tipo medico ffp3 senza valvola trasparente, per non turbare i bambini in questo momento delicato di contatto intimo con l’operatore stesso.

 

 

In caso di ammissione in corso d’anno la retta fissa mensile è dovuta a partire dalla data fissata per l’inizio della frequenza. Qualora fosse prorogato l’avvio della frequenza la retta fissa mensile è comunque dovuta a partire dalla data precedentemente concordata. Nel caso di rinuncia all’inserimento la retta mensile del mese corrente alla data concordata sarà comunque dovuta. Per inserimenti, proroghe e rinunce si dovrà fare richiesta scritta tramite un modulo scaricabile dal sito paesedellemeraviglie.info

 

  1. La finalità dei filmati è quella di rendere trasparente il funzionamento del nido e di fornire un servizio ai genitori;
  2. Le telecamere inviano un flusso continuo tramite il server protetto di D-link. I filmati non sono registrati. Tuttavia possono esserlo nel caso in cui si debba far valere il principio di liceità che consente la raccolta e l’uso delle immagini qualora esse siano necessarie per adempiere ad obblighi di legge o siano effettuate per tutelare un legittimo interesse.
  3. L’accesso alle telecamere avviene tramite una password intesa personale e non cedibile a persone terze. La ludoteca declina ogni responsabilità circa la cessione, anche temporanea, della password a persone terze e declina ogni responsabilità circa l’uso che gli utenti ne faranno.
  4. Il server ci invia un report mensile con tutti gli accessi e le durate di permanenza di ognuno di voi. Vi preghiamo di fare buon uso di questo strumento, perché stare collegati per tutto il tempo di permanenza del bambino nuoce a voi stessi e alla tranquillità e serenità degli educatori che sentono mancare il rapporto di fiducia essenziale per svolgere appieno le mansioni di educatore.